Palazzo Chigi

Il palazzo ducale di Ariccia costituisce un esempio unico di dimora barocca rimasta inalterata nel suo contesto ambientale e nel suo arredamento originario, a documentare il fasto di una delle più illustri casate papali italiane, già proprietaria del Palazzo Chigi di Roma, oggi sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il palazzo fu ceduto al Comune di Ariccia il 29 dicembre 1988 dal principe Agostino Chigi Albani della Rovere e divenne centro di molteplici attività culturali, sede del Museo del Barocco e museo di se stesso. È stato aperto al pubblico nel dicembre 1999, a seguito del completamento degli importanti lavori di restauro nel corso degli anni.

Da antico castello medievale fu trasformato in fastosa dimora barocca su  commissione dei Chigi, che affidarono il progetto a Giovan Lorenzo Bernini.

Per le sue caratteristiche, il regista Luchino Visconti volle ambientare qui gran parte del suo capolavoro, Il Gattopardo (1963).

Vi sono stati girati altri importanti film tra cui L’ Avaro (1990) di Tonino Cervi, Luisa Sanfelice (2003) dei fratelli Taviani, I Borgia (2005) di Antonio Hernandez, I Vicerè (2006) di Roberto Faenza; le fiction televisive Elisa di Rivombrosa (2002) e Orgoglio (2003 – 2005).